Manolo Zocco Quando scrivo / vado spesso / a capo.

Culo

C
Tre cose sole
io
vorrei sempre
da te:
la bocca; facile.
La via più corta per arrivare al tuo ovaio; fattibile.
ma se
dico, se si potesse, il culo.

Se ipoteticamente
ipoteticamente se tu mi dicessi
va be’ guarda, ipoteticamente potrei pensare di darti il culo
io
se io fossi sulla stazione internazionale
in orbita intorno ad un pianeta
in cui abita un culo come il tuo
mi butterei senza astronave disintegrandomi a Mac 19
col capitano che urla “Non fare stronzate, è solo un culo!”
“Stia zitto, coglione!”

Se avessi un lavoro
mi licenzierei
fonderei una mia startup di scuse
per staccare prima da lavoro in caso di tuo culo ipotetico.

Nella sciagurata ipotesi non dovesse ancora esistere
inventerei il teletrasporto interculare
per essere da te prima di ogni tuo possibile ripensamento.

Perché se l’amore passa
e un culo anche
le emozioni che mi regala
il rimanere indietro quando fai le scale;
la forma del lenzuolo quando dormi a pancia in giù;
il desiderio di essere tramutato in un tuo jeans attillato;
amore mio
sono cose per cui un uomo
potrebbe perdonare qualsiasi cosa
anche
le tette piccole.
Di manolozocco
Manolo Zocco Quando scrivo / vado spesso / a capo.

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie